Disposta su quattro differenti livelli per rispettare la morfologia del terreno, la Villa costituisce la più importante testimonianza della dominazione romana in Sicilia.

Continuamente variata dal gioco non casuale delle distribuzioni spaziali, tra irregolarità e andamenti curvilinei che toccano l’apice della loro espressione nel Triclinio, ogni cosa in questa residenza sembra essere stata concepita per essere magnifica, grandiosa e spettacolare.

 

Testo tratto da: BEVILACQUA P., Di questa antica terra, Il Lunario, Enna 2008, pp. 160.

Foto: Giuseppe Di Vita